Autobiografia di un ex Brigatista Rosso

5,00 €
Tasse incluse

Autobiografia di un ex Brigatista Rosso - Mario Fracasso - autoprodotto

  • Spedizione rapida Spedizione rapida

Chiude la sua Autobiografia con queste parole: ...
Dopo quasi 11 anni di lotte operaie a Torino, 15 anni di carcere speciale e 6 di semilibertà già scontati e 4 ancora da scontare e 3 di libertà vigilata, per un’esistenza giusta e umana come è quella per il comunismo, dove l’umanità deve prevalere su tutto a differenza da quella presente, capitalista e guerrafondaia, dove prevale su tutto lo sfruttamento e l’ipocrisia per arricchirsi di denaro rubato sul sudore dei lavoratori e di onori macchiati del sangue dei proletari che ogni giorno cadono nel combattere questo stato di cose, penso di dover sopportare tutto questo. Per questo, a gran voce e a testa alta ricordo quanto mio padre mi scrisse nel maggio 1980 dopo il mio arresto: “Caro figlio tu sai che povero sono nato e povero morirò”. Adesso io dico che sfruttato sono nato e sfruttato comunista morirò, ma camminando a testa alta, come disse Ernesto Che Guevara « l’uomo deve camminare col viso rivolto al sole, in modo che questo, bruciandolo, lo segni della sua dignità. Se l’uomo abbassa la testa, perde questa dignità ». 

autoprodotto

Scheda tecnica

Autore
Mario Fracasso